25 OTT 1999

Intervento di Gianfranco Dell'Alba sul riconoscimento della firma elettronica

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 2 min 36 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Gianfranco Dell'Alba sul riconoscimento della firma elettronica", registrato a Parlamento Europeo lunedì 25 ottobre 1999 alle 00:00.

Sono intervenuti: Gianfranco Dell'Alba (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Amministrazione, Democrazia, Digitale, Informazione, Internet, Istituzioni, Likanen, Mediatore Europeo, Parlamento Europeo, Petizione.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Gianfranco Dell'Alba

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor Presidente, vorrei innanzitutto salutare il Commissario Liikanen che per la prima volta vedo intento ai problemi della società dell'informazione e non più del bilancio; gli auguro buon lavoro. Sono molto contento di questo sviluppo. Spero che con il nostro voto accelereremo al massimo la procedura onde consentire finalmente il riconoscimento, che già esiste nei fatti, della firma elettronica. Siamo consapevoli della rapidità con cui questo sistema si sta sviluppando e del fatto che il mondo di Internet , vale a dire il mondo dei frequentatori della società dell'informazione, è già molto in avanti per quanto riguarda la validità di contratti e transazioni attraverso il sistema elettronico. Sottolineo che al Parlamento europeo noi avremmo potuto essere dei precursori e non lo siamo stati perché la nostra amministrazione si è rifiutata di ottemperare a una decisione del Parlamento. Anni fa votammo una modifica del Regolamento che, specie per quanto riguarda le petizioni e il ricorso al Mediatore, mirava a dare valore alla firma elettronica; ciò avrebbe consentito di presentare petizioni attraverso Internet , aumentando la trasparenza e la possibilità di rivolgersi al Parlamento e alle altre Istituzioni, ad esempio quella del Mediatore. Ebbene, nonostante quella modifica, questa disposizione resta sostanzialmente lettera morta. Infatti, è vero che si può presentare una petizione attraverso Internet, ma occorre poi sempre una conferma scritta da parte degli autori, il che vanifica di fatto questa possibilità. Mi auguro che nella votazione cui ci accingiamo venga affermata con forza la volontà del Parlamento in modo da dare vita subito a quella disposizione che consentirebbe immediatamente una maggiore visibilità, una maggiore trasparenza e un maggior accesso dei cittadini alla nostra vita democratica.
    0:00 Durata: 2 min 36 sec