15 GIU 2000

Intervento di Gianfranco Dell'Alba sui lavori del Consiglio europeo del 19 e 20 giugno 2000

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 2 min 35 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Gianfranco Dell'Alba sui lavori del Consiglio europeo del 19 e 20 giugno 2000", registrato a Parlamento Europeo giovedì 15 giugno 2000 alle 00:00.

Sono intervenuti: Gianfranco Dell'Alba (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Accordi Internazionali, Consiglio Europeo, Disoccupazione, Economia, Parlamento Europeo, Portogallo, Unione Europea.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Gianfranco Dell'Alba

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor Presidente, onorevoli colleghi, la Presidenza portoghese certo non aveva un compito facile in questo semestre, nel quale doveva dare inizio a una Conferenza intergovernativa che si sarebbe terminata sotto un'altra Presidenza e, quindi, presentava tutti i rischi che vi fosse, come si dice in italiano, melina da parte dei governi per dare tempo, poi, alla Presidenza successiva di cogliere i frutti del lavoro svolto. Ci si aspettava certamente di più da questa prima fase dei lavori della Conferenza intergovernativa. La Presidenza portoghese credo che abbia fatto il possibile e penso che vada ringraziata per il ruolo che ha avuto, per il Vertice di Lisbona del marzo scorso che, comunque, ha aperto delle piste importanti nel campo della nuova economia e della necessità di dare una scossa all'economia europea bloccata da un dirigismo, da uno statalismo che ancora la opprime e non a caso le fa conoscere tassi di disoccupazione doppi a quelli di altre economie, come gli Stati Uniti. Ma, certamente, dal punto di vista istituzionale l'impasse che stiamo riscontrando è molto grave. Il Parlamento europeo richiederà oggi, con forza, che la Presidenza portoghese si faccia portavoce della necessità che - come ha detto ieri nuovamente, con grande proprietà, il Ministro Joschka Fischer - vi sia un'integrazione, una volontà politica, altrimenti la crisi dell'Unione europea sarà crisi generalizzata. Ne stiamo vedendo un po' i prodromi nella paralisi che ci ha caratterizzato in questi mesi. Quindi: "sì" ad ampliare l'agenda di questo Consiglio di Feira, "sì" a una modifica dei compiti di questa conferenza, altrimenti non raggiungeremo l'obiettivo dell'allargamento, non raggiungeremo nessuno di quegli obiettivi che, a Nizza, la Presidenza francese vorrebbe invece conseguire.
    0:00 Durata: 2 min 35 sec