03 OTT 2000

Intervento di Gianfranco Dell'Alba sulla preparazione del Consiglio europeo informale del 13/14 ottobre 2000 di Biarritz (CIG)

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 2 min 11 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Gianfranco Dell'Alba sulla preparazione del Consiglio europeo informale del 13/14 ottobre 2000 di Biarritz (CIG)", registrato a Parlamento Europeo martedì 3 ottobre 2000 alle 00:00.

Sono intervenuti: Gianfranco Dell'Alba (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Accordi Internazionali, Amsterdam, Baron Crespo, Commissione Ue, Consiglio Europeo, Esteri, Europa, Lista Bonino, Nizza, Parlamento Europeo, Pesc, Prodi, Solana, Ue.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione
audio.

leggi tutto

riduci

  • Gianfranco Dell'Alba

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor Presidente, onorevoli colleghi, come il Presidente Prodi ricorderà, i radicali italiani hanno votato contro la sua investitura, lo scorso anno. Non so se avremmo fatto lo stesso se lei, Presidente, avesse pronunciato allora il discorso che ha tenuto oggi davanti al Parlamento europeo. Lei ha messo in luce - e di questo le rendo merito - tutte le disfunzioni che si sono accumulate nel processo di costruzione europea e quelle che rischiano di prodursi a Nizza se prevarrà il metodo e lo spirito che, purtroppo, hanno caratterizzato le ultime conferenze intergovernative. L'onorevole Enrique Barón ha avuto ragione di ricordarle che lei fu tra i firmatari del Trattato di Amsterdam, che ha istituito la figura di Mister PESC , e io aggiungo che fu proprio il suo governo tra i difensori più accaniti della nuova e anomala figura giuridica, al di là dei meriti personali, del signor Solana. Per questo è tanto più apprezzabile la sua denuncia, oggi, del metodo intergovernativo, che il Parlamento non ha mai cessato di considerare tra le cause principali della debolezza dell'Europa, non solo a livello interno ma anche in ambito internazionale. Di questo passo, Presidente Moscovici, noi non riusciremo l'ampliamento e a Nizza voi potrete tutt'al più riaprire l'esercizio, magari convocando una nuova conferenza intergovernativa. Come le hanno già detto altri oratori, Presidente Prodi, occorre che la Commissione riprenda con forza il suo ruolo di motore dell'integrazione europea e lei, oggi, ne ha tracciato le grandi linee. Continui con questo spirito, faccia sentire la sua voce con forza, sia a Biarritz che a Nizza; si ispiri alle posizioni del Parlamento europeo, ragionevoli e sagge su questo punto, e sono sicuro che questa Assemblea non le farà mancare il suo sostegno e il suo appoggio.
    0:00 Durata: 2 min 11 sec