03 GIU 2003

Intervento di Benedetto Della Vedova sugli orientamenti per le politiche degli Stati membri a favore dell'occupazione

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 2 min 16 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Benedetto Della Vedova sugli orientamenti per le politiche degli Stati membri a favore dell'occupazione", registrato a Parlamento Europeo martedì 3 giugno 2003 alle 00:00.

Sono intervenuti: Benedetto Della Vedova (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Accordi Internazionali, Costi, Costituente, Disoccupazione, Donna, Economia, Fisco, Flessibilita', Lavoro, Liberalizzazione, Lisbona, Mercato, Occupazione, Pari Opportunita', Parlamento Europeo, Pensioni, Poverta', Previdenza, Qualita', Servizi Pubblici, Sviluppo, Unione Europea.

La
registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

  • Benedetto Della Vedova

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor Presidente, ammetto di avere scarsa fiducia nell'utilità di questo tipo di documenti e credo che la situazione che si sta creando in ordine agli obiettivi di Lisbona dovrebbe farci riflettere. E' facile essere d'accordo sull'idea di ridurre sensibilmente la disoccupazione entro il 2010: sfido a trovare un solo cittadino europeo - di destra, di sinistra, di centro - che possa votare contro una siffatta idea; è facile essere d'accordo sull'idea che le politiche dovranno contribuire a dimezzare - già che c'eravamo, potevamo scrivere anche "abolire" - la povertà entro il 2010. Credo che sia troppo facile trovare un accordo su obiettivi di questo tipo. La difficoltà nasce - ed è una difficoltà che non si affronta - nel definire le scelte, nel prendere decisioni o nel chiedere di prendere decisioni precise. Com'è stato già osservato, l'occupazione cresce - e lo dimostrano una serie di indicazioni assolutamente condivisibili sulla qualità dell'occupazione, la parità di diritti tra uomo e donna, il lavoro, eccetera - se cresce l'economia. Perché il mercato del lavoro e le politiche in materia di mercato del lavoro possano favorire la crescita economica e occupazionale in Europa, occorrono massicce iniezioni di flessibilità e liberalizzazione del lavoro e dei servizi all'impiego. Quanto al carico fiscale, bisogna prendere in considerazione gli oneri contributivi per i sistemi previdenziali. I giovani lavoratori - tedeschi, italiani, in generale europei - pagano con la disoccupazione il finanziamento di pensioni troppo generose per lavoratori che vanno in pensione troppo presto.
    0:00 Durata: 2 min 16 sec