23 MAG 1996

Intervento di Olivier Dupuis sulla politica della Cina nei confronti del Tibet

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 2 min 15 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Olivier Dupuis sulla politica della Cina nei confronti del Tibet", registrato a Parlamento Europeo giovedì 23 maggio 1996 alle 00:00.

Sono intervenuti: Olivier Dupuis (parlamentare europeo, Lp).

Tra gli argomenti discussi: Cina, Comunismo, Dalai Lama, Diritti Umani, Parlamento Europeo, Pena Di Morte, Tibet, Urss.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Olivier Dupuis

    parlamentare europeo (LP)

    (FR) Signora Presidente, onorevoli colleghi, l'Europa, il mondo libero, agisce oggi nei confronti dell'impero comunista cinese e dei paesi da esso invasi, occupati da 40 anni, esattamente nella stessa ma- niera in cui ha agito per 70 anni nei confronti dell'impero sovietico e dei paesi da questo annessi. Grandi discorsi di facciata nei quali ci si riempie la bocca di democrazia, di diritti dell'uorno, di Stato di diritto, e nei fatti, una realpolitik che si adatta a tutte le violazioni dei diritti dell'uomo. siano essi civili, sociali, religiosi o politici. a tutte le esazioni. a tutte le distruzioni. Per quanto riguarda la Cina, questa vigliaccheria del- l'Unione è senza limiti. Si tollera l'esistenza dei campi laogai, nei quali marciscono milioni di persone. Si tollerano anche processi farsa, orfanotrofi mortori, migliaia di esecuzioni capitali ogni anno, ecc. Ma si tollera anche, o si fa finta di dimenticare, che un'impresa di distruzione sistematica, una vera politica di pulizia etnica per diluzione e in corso nei confronti di vari popoli, fra i quali quello tibetano. Una politica messa in atto dal 1949 dalle autorità cinesi, che rischia di meritare presto il nome di soluzione ?nale. Oggi, mentre le autorità cinesi hanno deciso di potenziare la loro campagna di distruzione dell'identità di tutto un popolo e del suo leader, il Dalai Lama, mentre la delegazione del nostro Parlamento si appresta a recarsi in Cina, è particolannente importante che la nostra istituzione riaffermi che non intende allinearsi con coloro che vedono nella Cina soltanto un immenso mercato potenziale. Penso che ciò non potrà che aiutare i nostri colleghi della delegazione per i rapporti con la Cina che non avranno il compito di improwisare, né di comprendere una situazione che tutti conoscono, ma quello, particolarmente difficile, di comunicare le posizioni del nostro Parlamento, espresse nelle sue risoluzioni, ai loro omologhi cinesi.
    0:00 Durata: 2 min 15 sec