20 GIU 1996

Intervento di Olivier Dupuis sul riciclaggio del denaro in Europa

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 2 min 22 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Olivier Dupuis sul riciclaggio del denaro in Europa", registrato a Parlamento Europeo giovedì 20 giugno 1996 alle 00:00.

Sono intervenuti: Olivier Dupuis (parlamentare europeo, Lp).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Are, Banche, Commissione Ue, Droga, Ecu, Europa, Legalizzazione, Parlamento Europeo, Riciclaggio, Samper.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Olivier Dupuis

    parlamentare europeo (LP)

    (FR) Signor Presidente, onorevoli colleghi, anche se il relatore, onorevole Lehne, apporta alcuni rniglioramenti alla prima relazione della Commissione, questi sono lungi dall'essere sufficienti, vista l'ampiezza del problema. Contrariamente al relatore, ritengo che una relazione che si limita ad enumerare i fatti, priva di dati significativi e per di più tronca, quindi una relazione che non dà fastidio a nessuno, non può essere una buona relazione. Infatti, non contiene alcun dato numerico, né sui canali classici del riciclaggio di capitali, né su quelli nuovi, mentre l'entità del fenomeno può essere globalmente valutata sui 500 miliardi di ECU. Più grave ancora è il fatto che la relazione dia un biancosegno ai dodici Stati membri firmatari della direttiva. Eppure la realtà e ben diversa. Come spiegare, infatti, che le banche di Guemesey, che dipendono dalla corona britannica, un tempo conosciute per i loro allevamenti di bovini, stiano sedute su un tesoro di 27 miliardi di sterline? Come spiegare inoltre che il governo dei Paesi Bassi abbia ratificato una convenzione fiscale, unica nel suo genere, con i territori annessi delle Antille olandesi? Non mi dilungherò sulla legislazione fiscale e bancaria del Granducato di Lussemburgo. Immagino già la ratifica formale della direttiva 91/308 da parte dell'Austria. Come spiegare, infatti, che uno Stato popolato di 8 milioni di anime possa contare sul suo suolo più di 20 milioni di libretti di risparmio anonimi? Ritenere di dare prova di fermezza ratificando direttive del genere e, al tempo stesso, continuare a lavare i propri panni sporchi in famiglia; giocare alla guardia senza mai apparire come il ladro agli occhi dell'opinione pubblica. che ipocrisia! Bisognerà attendere che uno dei nostri capi di Stato sia coinvolto in un losco affare di riciclaggio di denaro sporco, connesso a un qualsiasi traffico di armi o di droga? Sarà necessario un Samper europeo per ricondurre i nostri governi alla ragione? lncominciamo ad andare alla radice del problema! Cominciamo da subito a disciplinare e a legalizzare tutte le droghe! Nel frattempo, il mio gruppo si asterrà.
    0:00 Durata: 2 min 22 sec