13 GEN 1998

Intervento di Olivier Dupuis sull'abolizione della pena di morte negli USA

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 3 min 22 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Olivier Dupuis sull'abolizione della pena di morte negli USA", registrato a Parlamento Europeo martedì 13 gennaio 1998 alle 00:00.

Sono intervenuti: Olivier Dupuis (parlamentare europeo, Lp).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Abolizionismo, Are, Cina, Democrazia, Europa, Istituzioni, Manisco, Mann, Parlamento Europeo, Pena Di Morte, Terzo Mondo, Ue, Usa.

La registrazione video ha una durata di 3 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Olivier Dupuis

    parlamentare europeo (LP)

    (FR) Signor Presidente, signor Commissario, onorevoli colleghi, anch'io vorrei congratularmi con gli onorevoli Mann e Souchet per queste due eccellenti relazioni. Personalmente condivido un pò quanto lha detto l'onorevole Bertens, e quindi divergo in parte da quanto detto dall'onorevole Lambrias sul fatto che ai nostri amici americani dobbiamo più di quanto essi debbono a noi, almeno per quanto conceme questi ultimi 40,50 o 60 anni. Credo sia importante ricordarlo. Ritengo, e purtroppo temo con questo di far inquietare ulteriormente l'amico onorevole Manisco, che non si possa rimproverare agli americani il loro unilateralismo. Io penso che molto spesso si sono trovati da soli a dover affrontare delle responsabilità importanti e per fortuna c'erano. Ancora una volta il problema è la nostra mancanza di Europa, di una Europa in grado di parlare con una sola voce, di avere un'unica politica. Lo abbiamo constatato in casi importanti come la posizione verso la Repubblica popolare di Cina o latteggiamento sempre prevalente di opposizione fra uno Stato e l'altro dell'Unione, questo è il vero problema. Vorrei prendere in parola lonorevole Souchet quando dice che non bisogna temere di affrontare tematiche delicate. Ritengo, e penso che l'amico Manisco sia d'accordo, che ci sia un tema delicato che riguarda me e altri colleghi di questo Parlamento: si tratta della pena di morte negli Stati Uniti. Il mio gruppo a questo proposito ha presentato due emendamenti. Uno alla relazione dell'onorevole Souchet e l`altro alla relazione della onorevole Mann. ljemendamento alla relazione dell'onorevole Souchet invita gli Stati Uniti ad abolire la pena di morte, non perché essa sia incompatibile con la democrazia, questo lo penso e nell'emendamento diciamo che è importante sottoline- arlo, ma perché l'abolizione della pena di morte costituisce un ampliamento della sfera dei diritti fondamentali e sarebbe auspicabile che i nostri amici americani l'inserissero nella loro Costituzione che resta pur sempre un esempio di democrazia. Penso inoltre che lo dobbiamo a noi stessi e al nostro Parlamento. Non possiamo permetterci di fare questo tipo di richieste unicamente ai paesi cosiddetti poveri, ai paesi in via di sviluppo: dobbiamo avere il coraggio di farlo anche a un grande paese come gli Stati Uniti e invito pertanto vivamente I`onorevole Souchet ad accettare questo emendamento. L'emendamento alla relazione della onorevole Mann è un pò più complicato. Esistono 10 o 12 stati degli Stati Uniti che hanno abolito la pena di morte, e qui si entrerebbe in un percorso un pò difficile che consisterebbe nel favorire non soltanto gli investimenti delle nostre imprese ma anche la presenza delle nostre istituzioni come pure le rappresentanze dei nostri Stati e tramite queste rappresentanze e quelle delle nostre regioni si dovrebbero privilegiare le relazioni economiche e culturali con quegli stati che hanno abolito la pena di morte per far capire agli altri che questa abolizione rappresenta qualcosa di importante per noi europei.
    0:00 Durata: 3 min 22 sec