21 LUG 1999

Intervento di Olivier Dupuis sul programma di attività della Presidenza finlandese

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 1 min 50 sec
A cura di Andrea Maori
Player
La richiesta alla presidenza finlandese di sollevare la questione dei prigionieri kosovari presenti nelle carceri serbe.

Registrazione video di "Intervento di Olivier Dupuis sul programma di attività della Presidenza finlandese", registrato a Parlamento Europeo mercoledì 21 luglio 1999 alle 00:00.

Sono intervenuti: Olivier Dupuis (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Abolizionismo, Balcani, Consiglio Europeo, Criminalita', Croce Rossa, Finlandia, Guerra, Kosovo, Milosevic, Parlamento Europeo, Pena Di Morte, Serbia, Stragi, Unione Europea.

La
registrazione video ha una durata di 1 minuto.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

  • Olivier Dupuis

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    FR) Per prima cosa vorrei ringraziare il Presidente in carica per le sue parole sull"abolizione della pena di morte. A quanto mi risulta, sotto l'impulso della Finlandia l'Unione europea si appresta ad intraprendere altre iniziative a livello internazionale, e per questo la ringrazio. Il punto che vorrei sottolineare riguarda il Kosovo. Nessuno ne ha parlato prima di me, ma esiste un problema che non viene affrontato, o perlomeno non viene affrontato con la determinazione voluta dall"Unione europea: quello dei tremila prigionieri kosovari letteralmente sequestrati da Milosevic e dai suoi sbirri nel corso degli ultimi giorni dell"intervento internazionale in Kosovo e trasferiti con la forza nelle prigioni serbe. Sono tremila persone di cui non si sa nulla. Si tratta di Kurti, ex dirigente del movimento studentesco di Pristina, del professor Oti e di altre tremila persone letteralmente scomparse. Vorrei sapere se, su iniziativa della Presidenza finlandese, si potrà finalmente compiere, con il sostegno della Croce Rossa e di altre organizzazioni internazionali, un"azione determinata volta ad obbligare il criminale di guerra Milosevic a non ripetere ciò che ha fatto tante volte: ricattarci, usare le persone che oggi si trovano nelle sue mani e di cui non si sa nulla per obbligare una volta di più l"Unione europea a concedere garanzie. Credo che prima di parlare di abolizione dell"embargo , si debba obbligare Milosevic a rilasciare incondizionatamente tutte queste persone.
    0:00 Durata: 1 min 50 sec