17 GEN 2001

Intervento di Olivier Dupuis sulle priorità del Consiglio europeo in vista della sessione della Commissione per i diritti dell'uomo delle Nazioni Unite a Ginevra

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 1 min 44 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Olivier Dupuis sulle priorità del Consiglio europeo in vista della sessione della Commissione per i diritti dell'uomo delle Nazioni Unite a Ginevra", registrato a Parlamento Europeo mercoledì 17 gennaio 2001 alle 00:00.

Sono intervenuti: Olivier Dupuis (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Abolizionismo, Cecenia, Cina, Consiglio Europeo, Diritti Umani, Ginevra, Onu, Parlamento Europeo, Pena Di Morte, Tibet, Unione Europea, Wei Jing Sheng.

La registrazione video ha una durata di 1 minuto.

Questo contenuto è
disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

  • Olivier Dupuis

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    (FR) Signor Presidente, signor Presidente in carica del Consiglio, signor Commissario, onorevoli colleghi, penso che le indicazioni dei colleghi siano chiare. Le onorevoli Malmström e Frahm hanno appena parlato della Cina. Lord Bethell ha fatto riferimento alla Cecenia. Tuttavia, signor Presidente in carica del Consiglio, lei parla di consenso generale dell'Unione. Sappiamo per esperienza che la posizione consensuale dell'Unione è il mezzo che si è trovato per non adottare alcuna posizione seria a Ginevra. Ne abbiamo avuto ancora un esempio l'anno scorso, quando l'Unione si è nascosta fino all'ultimo momento dietro agli Stati Uniti, dietro ad altri paesi, per non intraprendere alcuna iniziativa seria né sulla Cecenia né sulla Repubblica popolare cinese. Credo purtroppo che anche quest'anno il partito di cui faccio parte, quello radicale, sarà uno dei soli, insieme a Wei Jinsheng e pochi altri, a difendere la questione dei diritti dell'uomo in Cina e in Tibet, a porre in primo piano la questione della Cecenia, e credo che il Consiglio e l'Unione che esso rappresenta saranno ancora una volta assenti dalle Nazioni Unite. Lavorerete sulla pena di morte, ma sapete molto bene che la questione della pena di morte riguarda oggi l'Assemblea generale delle Nazioni Unite e la Commissione per i diritti dell'uomo e, quindi, vi rifugerete ancora una volta, in modo - scusatemi - un po' ipocrita, dietro a grandi principi.
    0:00 Durata: 1 min 44 sec