29 APR 2015
intervista

Liberiamo il lagonegrese dalle trivelle

SERVIZIO | di Maurizio Bolognetti - Lagonegro - 00:00 Durata: 32 min 50 sec
Scheda a cura di Delfina Steri
Player
Il territorio del comune di Lagonegro (Potenza) è interessato dall'istanza per il conferimento di un titolo minerario denominato "Tardiano".

Il 25 aprile, nel piccolo comune in provincia di Potenza, il locale Coordinamento No-Triv ha organizzato una manifestazione intitolata "Liberiamo il lagonegrese dalle trivelle".

A pochi metri in linea d'aria dalla postazione dei no-triv si svolgeva la manifestazione "Naturarte", patrocinata, tra gli altri, dalla Regione Basilicata e dall'Ente Parco Nazionale Appennino Lucano, un parco che da sempre convive con le attività di estrazione idrocarburi.

Nel
reportage realizzato da Maurizio Bolognetti, le evidenti contraddizioni di una regione che da un lato prova ad esaltare la sua vocazione turistica e agricola e a valorizzare i suoi straordinari borghi e paesaggi e dall'altro asseconda e subisce l'assalto delle compagnie petrolifere.

In base ai dati Unmig, oggi il 34% del territorio lucano è interessato da istanze di permesso di ricerca e concessioni di coltivazione idrocarburi.

Se dovessero essere autorizzate anche le 18 istanze per il conferimento di nuovi titoli minerari, la percentuale di territorio interessata da attività estrattive salirebbe al 77%.

Oggi in Basilicata si estrae circa l'80% del greggio proveniente dal sottosuolo italiano.

leggi tutto

riduci