17 GIU 2015
stampa

Yassine, Campione azzurro dell'Italia plurale

CONFERENZA STAMPA | - ROMA - 14:30 Durata: 23 min 33 sec
A cura di Enrica Izzo
Player
La storia di Yassine Rachik, giovane atleta di origine marocchina cresciuto nel nostro Paese, campione italiano per ben 25 volte nella corsa, è ormai nota a moltissimi cittadini, anche grazie alla petizione lanciata da noi sul portale Change.org che ha raccolto più di 21 mila sottoscrizioni.

Ora, grazie all’intervento del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella Yassine, oggi stesso, acquisirà la cittadinanza italiana e giurerà sulla nostra Costituzione! Potrà così finalmente rappresentare, con orgoglio, il nostro Paese alle prossime competizioni europee di atletica leggera! Un
traguardo importante questo per lui ma, crediamo, soprattutto per il nostro Paese.

La valenza fortemente simbolica della vicenda di Yassine deve fare da apripista anche per gli altri ragazzi di seconda generazione - circa un milione in Italia - e rilanciare con urgenza una discussione seria e concreta in Parlamento sulla riforma della legge sulla cittadinanza.

leggi tutto

riduci

  • Khalid Chaouki

    deputato (Partito Democratico)

    Membro della Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera dei Deputati. Presidente della Commissione Cultura dell'AP UpM (Assemblea Parlamentare Unione per il Mediterraneo)
    14:30 Durata: 4 min 20 sec
  • Yassine Rachik

    atleta

    14:34 Durata: 2 min 27 sec
  • Vincenzo Parrinello

    vice Presidente della FIDAL

    FIDAL (Federazione Italiana di Altetica Leggera)
    14:36 Durata: 5 min 20 sec
  • Antonio Misiani

    deputato (Partito Democratico)

    Membro della Commissione Bilancio, Tesoro e Programmazione della Camera dei Deputati
    14:42 Durata: 4 min 37 sec
  • Yassine Rachik

    atleta

    14:46 Durata: 55 sec
  • Khalid Chaouki

    deputato (Partito Democratico)

    Membro della Commissione Affari Esteri e Comunitari della Camera dei Deputati. Presidente della Commissione Cultura dell'AP UpM (Assemblea Parlamentare Unione per il Mediterraneo)
    14:47 Durata: 5 min 54 sec