10 DIC 1996

Intervento di Gianfranco Dell'Alba sul processo di costruzione europea

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 2 min 15 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Gianfranco Dell'Alba sul processo di costruzione europea", registrato a Parlamento Europeo martedì 10 dicembre 1996 alle 00:00.

Sono intervenuti: Gianfranco Dell'Alba (parlamentare europeo, Lp).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Commissione Ue, Consiglio Europeo, Europa, Istituzioni, Parlamento Europeo, Santer, Ue.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Gianfranco Dell'Alba

    parlamentare europeo (LP)

    (FR) Signor Presidente, signor Presidente Santer, cari colleghi. a nome del mio gruppo non posso che associarmi a quanto appena detto dall'on. Lannoye e da altri colleghi. Noi rileviamo molte debolezze nell'esecuzione del programma 1996 e, al pari di altri, non possiamo sottoscrivere una risoluzione voluta dai grandi gruppi, che si limitano ad approvare le grandi linee del vostro programma e, addirittura, a sostenervi nel vostro ruolo motore. Ed è proprio su questo punto, signor Presidente Santer, che vorrei richiamare la sua attenzione. La Commissione, attraverso il programma di lavoro che ci ha presentato, mi pare mancare gravemente al proprio ruolo motore. Non è con sette o otto pagine di buone intenzioni. sorvolando su tutto quello che non va, non dicendo chiaramente che il Consiglio - ad esempio sul patto di fiducia - non vi ha seguito e che, su altri importanti punti, siamo in una impasse grave per la costruzione europea, non è eludendo tali questioni, evitando di metterle sul tavolo per discuterne, rinunciando al vostro ruolo motore, per l'appunto, che si farà avanzare la costruzione europea. A giusto titolo dite che occorre far progredire i grandi cantieri. Ma siete voi a dover dare lo slancio necessario. Non facendolo otterrete forse una risoluzione che dice "va tutto bene, signora contessa"; ma non sara certo essa a far avanzare l'Europa, e le conseguenze per l'avvenire della nostra Unione europea, alla quale tutti crediamo molto, saranno molto gravi. Perciò non ci siamo associati al testo che sarà votato tra breve, semplicemente per darvi la possibilità di far meglio, di fare di più e di restituire alla Commissione il ruolo che le deve competere. Speriamo di vedervi tomare un giomo con un programma di lavoro diverso da questo che, a nostro avviso, appare debole e decisamente al di qua delle nostre aspettative.
    0:00 Durata: 2 min 15 sec