07 AGO 1963
dibattiti

Seminario internazionale di discussioni sulle tecniche della nonviolenza

CONVEGNO | - Perugia - 00:00 Durata: 2 ore 31 min
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Noncollaborazione, boicottaggio, disobbedienza civile (1-10 agosto, Settima giornata) Daniele Lugli introduce il tema partendo dall'elaborazione effettuata da due studiosi norvegesi: il sociologo Johan Galtung e dal filosofo Arne Naess secondo i quali il non uso della violenza contro qualsiasi essere vivente è motivato dall'intenzione di agire per il suo meglio.

Peter Cadagan dice che viviamo in un particolare momento storico che ha bisogno di nuove tecniche di nonviolenza.

Riferisce di alcune dimostrazioni del Comitato dei 100, compresa quella significativa del 17 settembre 1961, dopo
l'erezione del muro di Berlino, che portò all'arresto di molti tra cui anche di Bertrand Russell.

Riccardo Tenerini riferisce la sua esperienza di sindacalista a Narni dove organizzò uno sciopero nonviolento di 300 disoccupati.

Aldo Capitini introduce la discussione sui rapporti con la polizia e sul problema del disarmo di essa.

Alla fine della discussione fu approvato un ordine del giorno con il quale si esorta i dirigenti di tutte le associazioni sindacali e i responsabili delle associazione politiche perchè facciano continua opera di educazione al rifiuto di ogni minima violenza nelle manifestazioni.

leggi tutto

riduci