17 FEB 2000

Intervento di Gianfranco Dell'Alba sull'assistenza giudiziaria in materia penale tra gli Stati membri dell'UE

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 2 min 29 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Gianfranco Dell'Alba sull'assistenza giudiziaria in materia penale tra gli Stati membri dell'UE", registrato a Parlamento Europeo giovedì 17 febbraio 2000 alle 00:00.

Sono intervenuti: Gianfranco Dell'Alba (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Arresto, Assistenza, Carcere, Consiglio Europeo, Diritti Civili, Giustizia, Intercettazioni, Lista Bonino, Magistratura, Parlamento Europeo, Penale, Stato, Unione Europea.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione
audio.

leggi tutto

riduci

  • Gianfranco Dell'Alba

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor presidente, a nome dei deputati della Lista Bonino, intendo confermare la posizione che abbiamo tenuto in commissione per le libertà pubbliche e annuncio quindi il voto anche a nome dei nostri deputati: un voto contrario a questa relazione, o per meglio dire un voto contrario alla convenzione sulla quale la relazione si basa. Io voglio comunque ringraziare e lodare il lavoro del relatore, che ha ascoltato con grande attenzione quanto abbiamo sostenuto in commissione, in particolare sul problema del rispetto dei diritti della difesa, sia a livello nazionale che a livello di cooperazione penale dell'assistenza giuridica europea. La commissione e il relatore hanno accolto nove degli undici emendamenti che abbiamo presentato, incentrati proprio sui diritti della difesa. Questo ci spinge a ritenere che il Parlamento europeo abbia compiuto un buon lavoro al fine di garantire la tutela dei diritti e delle libertà dei cittadini, se questo fosse un parlamento legislatore e se in questa procedura noi fossimo, appunto - come non siamo - colegislatori. Questo è il problema, ed è per questo che noi critichiamo la posizione del Consiglio che non ci soddisfa affatto. Si tratta del lavoro di tre anni sul quale siamo stati consultati, per così dire, graziosamente, mentre questo problema presenta, come è già stato sottolineato, aspetti formali e sostanziali molto importanti, che avrebbero richiesto valutazione, consultazione, concertazione e codecisione diverse. I vari problemi - delle intercettazioni legali, dei diritti della difesa, dei diritti dei detenuti, delle autorità legittimate a richiedere l'assistenza giudiziaria - ci pare siano stati affrontati un po' alla leggera da parte del Consiglio. Avremmo dovuto chiedere e respingere la convenzione chiedendone un'altra copia: ciò non è stato voluto dalla maggioranza della commissione ed è per questo che voteremo contro, anche se ci auguriamo che gli emendamenti, che comunque migliorano il testo, possano essere accolti - ne dubitiamo, ma comunque lo speriamo - dal Consiglio.
    0:00 Durata: 2 min 29 sec