18 AGO 2015
intervista

Contrasti cromatici nella Valle dell'Agip

SERVIZIO | di Maurizio Bolognetti - LATRONICO - 12:00 Durata: 2 min 47 sec
A cura di Alessio Grazioli e Iva Radicev
Player
Nell'ambito di un progetto di valorizzazione paesaggistica, l'Eni ha fatto dipingere con un murales, realizzato dall'artista messicano Raymundo Sesma, il muro perimetrale del Cova (Centro Olio Val d'Agri).

"Eni da sempre opera in Val d'Agri secondo un modello di sostenibilità che parte dalla valorizzazione delle specificità del territorio e dal sostegno alle vocazioni locali e all'identità dei suoi abitanti".

Così quelli del "cane a sei zampe" descrivono il sopra citato progetto.

Scrivono così, quasi a volersi beffare di coloro che raccontano da tempo che quell'insediamento industriale, da
circa 20 anni, immette in atmosfera ogni sorta di veleni, con le conseguenze che è facile immaginare in termini di bioaccumolo e di sostanze tossiche che finiscono per contaminare le matrici ambientali.

leggi tutto

riduci