14 SET 2015
intervista

"La Parrasia, i migranti e i seminatori di odio". Intervista a Sergio Tanzarella sulla sua lettera aperta a Monsignor Nunzio Galantino

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti - CASERTA - 19:00 Durata: 10 min 3 sec
Scheda a cura di Valentina Pietrosanti e Iva Radicev
Player
Sergio Tanzarella, ordinario di Storia della Chiesa alla Pontificia Università dell’Italia Meridionale, ha indirizzato una lettera aperta a Monsignor Nunzio Galantino.

Nella missiva, pubblicata da Adista.it, il prof.

Tanzarella scrive tra l’altro: “Ma ciò che è più grave è che per oltre 20 anni i cattolici italiani hanno assistito inerti ad una continua seminagione di odio e di razzismo.

È sufficiente ascoltare le tante registrazioni dei comizi dei Borghezio, dei Bossi, della Lega Nord (e oggi anche di un Grillo) e vedere le folle plaudenti, per comprendere quanto quelle parole di
violenza e di intolleranza fossero destinate ad incidere profondamente nel sentire comune degli italiani.

Parole in grado di trasmettere una sindrome da invasione, una percezione sbilanciata e logori luoghi comuni che, complice la diffusa ignoranza, hanno prodotto una mentalità fondata sul rifiuto dell’altro.

Altrimenti non sarebbe stata possibile la complessiva acquiescenza sull’infamia dei respingimenti in mare di cui l’Italia si è macchiata e per cui è stata sonoramente condannata e che è costata un numero incalcolabile di morti”.

leggi tutto

riduci