24 SET 2015

I santuari dell'acqua potabile: dal Vallo di Diano alla Val d'Agri - Un reportage di Maurizio Bolognetti

EDITORIALE | di Maurizio Bolognetti - Padula - 00:00 Durata: 45 min 51 sec
Scheda a cura di Fabio Arena
Player
Dal Battistero paleocristiano di San Giovanni in Fonte a Lago Spigno, dal torrente Caolo alle acque, probabilmente contaminate dalle attività estrattive, di c/da La Rossa in agro di Montemurro.

Dal Vallo di Diano alla Val D'Agri sulle tracce di preziose risorse idriche da conoscere e tutelare.

Una tutela da esercitare anche attraverso l'istituzione dei Santuari dell'acqua potabile, così come proposto dal prof.

Franco Ortolani.

Un viaggio tra Campania e Basilicata per capire e far capire quanto le attività di ricerca e coltivazione idrocarburi siano assolutamente incompatibili con la tutela di
un territorio delicatissimo dal punto di vista idrogeologico e ricco di una risorsa ben più preziosa dell'oro nero: l'acqua.

Un viaggio in compagnia del prof.

Franco Ortolani (già ordinario di geologia presso l'Università Federico II di Napoli) e di Antonio Petroccelli (Geologo).

leggi tutto

riduci