16 LUG 1998

Intervento di Olivier Dupuis sui rapporti tra l'Unione europea e la Bielorussia

STRALCIO | - PARLAMENTO EUROPEO - 00:00 Durata: 3 min 34 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Olivier Dupuis sui rapporti tra l'Unione europea e la Bielorussia", registrato a Parlamento Europeo giovedì 16 luglio 1998 alle 00:00.

Sono intervenuti: Olivier Dupuis (parlamentare europeo, Lp).

Tra gli argomenti discussi: Bielorussia, Consiglio D'europa, Consiglio Europeo, Esteri, Europa, Istrana, Osce, Parlamento Europeo, Russia, Ue.

La registrazione video ha una durata di 3 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Olivier Dupuis

    parlamentare europeo (LP)

    Dupuis (ARE). - (FR) Signor Presidente, signor Commissario, onorevoli colleghi, credo che ci troviamo di fronte ad un doppio problema: un problema psichiatrico - per il quale possiamo evidentemente fare assai poco - e un problema politico." Una volta tanto credo che possiamo congratularci con il Consiglio per la posizione di femiezza che ha assunto nei confronti della Bielorussia. Eppure bisognerebbe fare di più. Dato che la Russia ha appena ottenuto, in parte grazie all'Unione europea, un prestito di circa 20 miliardi di dollari, ci sarebbero buone ragioni per aspettarsi che questo paese si desse più da fare per mettere termine non al ritorno, come ha detto l'onorevole Bertens, bensì al persistere, nel cuore dell'Europa, di un baluardo comunista, stalinista. E' il caso di esercitare pressioni sulla Russia. Sono indispensabili misure anche a livello del Consiglio d'Europa. Ritengo che i quindici Stati membri dovrebbero impegnarsi per far si che la partecipazione della Bielorussia al Consiglio d'Europa sia sospesa. Ciò vale per l'OSCE e per altre Istituzioni. Penso che dobbiamo essere inflessibili e proseguire sulla strada del Consiglio.
    0:00 Durata: 3 min 34 sec