11 DIC 2015
rubriche

Roma Capitale - Metro C: le ragioni del fallimento. Il servizio del TgR Lazio

RUBRICA | - Rai - 19:03 Durata: 2 min 12 sec
A cura di Enrica Izzo
Player
"La Metro C di Roma è un'opera uscita dal quadro normativo che doveva guidarla ed è definitivamente fallita: stazioni sparite e costi lievitati (si prevedono oggi circa 4,5 miliardi per arrivare alla stazione Ottaviano a fronte dei 2,7 da contratto per l'intero tracciato).

Sta faticosamente arrivando a San Giovanni e poi non ci sono certezze".

Riccardo Magi, segretario di Radicali Italiani, ha tenuto una conferenza stampa per denunciare lo stato dei lavori della terza linea metropolitana di Roma e l'insostenibile esborso di risorse pubbliche.

"Chiediamo al Governo di intervenire risolvendo
oggi il contratto in esecuzione con il consorzio metro C, agendo in giudizio per l'accertamento dell'inadempimento del contratto; ottimizzando quanto realizzato e mettendo a gara una soluzione alternativa per la mobilità capitolina, in cui ci sia più tecnologia e meno calcestruzzo.

Sono urgenti infrastrutture leggere, sostenibili e realmente realizzabili".

Nel video il servizio del TgR Lazio sulla conferenza stampa.

leggi tutto

riduci