15 DIC 2015
intervista

A Berlino rifugiati e residenti si organizzano per fronteggiare l'emergenza. Intervista alla community organizer Christiane Schraml

INTERVISTA | di Diego Galli - RADIO - 15:32 Durata: 13 min 50 sec
Scheda a cura di Alessio Grazioli
Player
La Cancelliera Angela Merkel al recente congresso del suo partito ha difeso con forza la sua politica sui rifugiati.

A Berlino tuttavia la situazione non è semplice.

Ogni giorni arrivano circa 500 rifugiati, e a causa dei ritardi 15.000 non sono stati ancora registrati e altri sono costretti a restare in fila per giorni per ottenere i benefici dell'accoglienza.

Christiane Schraml è una community organizer di DICO, una rete di piattaforme civiche tedesche.

Da mesi sta tentando di portare insieme organizzazioni della società civile tedesca e rifugiati per tentare di affrontare i problemi
collegati alla crisi in corso.

"Quella dei rifugiati è una crisi amministrativa e politica", ci dice.

E racconta la prima vittoria ottenuta dalla sua organizzazione.

I rifugiati che attendono in fila il loro turno per essere registrati saranno accolti dentro tende riscaldate anche durante la notte.

Traduzione di Daniela Sala.

leggi tutto

riduci

  • Christiane Schraml

    community organizer di DICO

    DICO (Deutsches Institut für Community Organizing), in inglese con traduzione simultanea
    15:32 Durata: 13 min 50 sec