06 GEN 2016
intervista

L'ordine esecutivo di Obama sul "background check" delle armi e il II emendamento della Costituzione USA. Intervista al Prof. Massimo Teodori

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo - RADIO - 11:09 Durata: 16 min 9 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti
Player
Negli Stati Uniti è molto difficile aggirare la norma Costituzionale sulla vendita e il possesso delle armi.

Il secondo emendamento della Costituzione Usa recita che: "Essendo necessaria alla sicurezza di uno Stato libero una milizia regolamentata, il diritto dei cittadini di detenere e portare delle armi non potrà essere infranto".

Il Presidente degli Stati Unirti Barack Obama prova ad aggirare questa norma con un "ordine esecutivo" che potrà comunque essere bloccato con un ricorso ad un singolo tribunale ed impugnato di fronte alla Corte suprema senza ricorrere, in via incidentaale, ad un
procedimento civile o penale.

La stessa Corte Suprema ha impedito di superare lo spirito del II emendamento, dando alla norma costituzionale un'interpretazione restrittiva.

Ecco cosa ci ha detto su questo il prof.

Massimo Teodori, docente di diritto pubblico americano ed esperto della politica americana.

leggi tutto

riduci