25 MAR 2016
intervista

La condanna di Radovan Karadzic a 40 anni per crimini di guerra e genocidio. Intervista a Andrea Rossini

INTERVISTA | di Roberto Spagnoli - RADIO - 16:00 Durata: 11 min 26 sec
A cura di Fabio Arena
Player
Radovan Karadzic, l'ex capo politico dei serbi di Bosnia durante la guerra degli anni '90, è stato condannato in primo grado a 40 anni dal Tribunale internazionale per l'ex Jugoslavia.

Anche se i giudici non hanno ritenuto sufficienti gli elementi per provare l'esistenza di un piano genocidiario già dal 1992, la sentenza è comunque importante.

Giunge però a più di vent'anni dai fatti e in una Bosnia Erzegovina in cui sembrano aver prevalso le divisioni e pulizia etnica perseguite da Karadzic.

"La condanna di Radovan Karadzic a 40 anni per crimini di guerra e genocidio. Intervista a Andrea
Rossini" realizzata da Roberto Spagnoli con Andrea Rossini (giornalista di Osservatorio Balcani e Caucaso).

L'intervista è stata registrata venerdì 25 marzo 2016 alle ore 16:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Balcani, Bosnia, Campi Di Concentramento, Carcere, Criminalita', Cristianesimo, Croazia, Cultura, Ebrei, Esteri, Europa, Genocidio, Geopolitica, Giustizia, Guerra, Islam, Istruzione, Jugoslavia, Karadzic, Politica, Religione, Serbia, Societa', Tribunale Internazionale.

La registrazione audio ha una durata di 11 minuti.

leggi tutto

riduci