31 MAR 2016
intervista

Inchiesta della DDA sui reati ambientali in Basilicata: intervista a Fabio Amendolara, corrispondente del quotidiano Libero

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti - POTENZA - 09:59 Durata: 3 min 58 sec
Scheda a cura di Valentina Pietrosanti
Player
Nell'ambito dell'inchiesta condotta dalla DDA di Potenza sullo smaltimento delle acque di produzione petrolifera provenienti dalle attività di estrazione idrocarburi svolte dalla J.V.

Eni-Shell in Val d'Agri, il Gip del Tribunale di Potenza ha disposto gli arresti domiciliari a carico di cinque funzionari e dipendenti del Centro Olio di Viggiano (PZ).

L'ipotesi di reato formulata dalla Direzione Distrettuale Antimafia è quella di "attività organizzate per il traffico e lo smaltimento illecito di rifiuti".

I Carabinieri del Noe hanno inoltre notificato un'ordinanza di divieto di dimora a
carico di un dirigente della Regione Basilicata.

L'inchiesta condotta dalla DDA è incentrata anche sui monitoraggi ambientali.

Pertanto, non si escludono nuovi clamorosi sviluppi.

leggi tutto

riduci