19 MAG 2016
stampa

Il Referendum sul Ddl Renzi - Boschi di revisione costituzionale: i Radicali Italiani depositano presso la Cassazione la richiesta di referendum costituzionale per parti separate e due richieste di referendum parziali

CONFERENZA STAMPA | - Roma - 12:00 Durata: 11 min 48 sec
Scheda a cura di Enrica Izzo
Organizzatori: 
Player
Oggi i Radicali Italiani hanno presentato in Corte Suprema di Cassazione una richiesta di referendum per parti separate rispetto al Disegno di legge Renzi - Boschi di revisione costituzionale e due richieste di referendum parziali su due aspetti specifici: la riforma dell'istituto referendario (l'Articolo 75 della Costituzione) e le modalità di elezione e di composizione del Senato (l'Articolo 57).

Il referendum confermativo sulla legge di revisione costituzionale Renzi-Boschi si presenta, a oggi, come un plebiscito sul Presidente del Consiglio, piuttosto che un reale esercizio di
democrazia.

Il rischio è che il voto di ottobre venga usato da Renzi come strumento di legittimazione e dai suoi oppositori come arma per dare una spallata al governo.

Per scongiurare che sulla Costituzione si consumi una nuova "guerra santa" pro e contro Renzi e garantire ai cittadini un reale potere di scelta sul merito della riforma, Radicali Italiani ha quindi lanciato la campagna "Vogliamo scegliere".

leggi tutto

riduci

  • Riccardo Magi

    segretario (Radicali Italiani)

    Mario Staderini

    membro del Comiitato Nazionale (Radicali Italiani)

    Fulco Lanchester

    professore

    Filomena Gallo

    segretario dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica

    Fulco Lanchester è Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche, Direttore del Master in Istituzioni Parlamentari Mario Galizia per Consulenti d'Assemblea e Ordinario di Diritto Costituzionale Italiano e Comparato presso la Sapienza Università di Roma
    12:00 Durata: 11 min 48 sec