20 NOV 2003

Intervento di Olivier Dupuis sulla libertà religiosa in Vietnam

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 37 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Olivier Dupuis sulla libertà religiosa in Vietnam", registrato a Parlamento Europeo giovedì 20 novembre 2003 alle 00:00.

Sono intervenuti: Olivier Dupuis (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Chiesa, Commissione Ue, Diritti Umani, Kinnock, Parlamento Europeo, Religione, Riforme, Vietnam.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Olivier Dupuis

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor Presidente, signor Vicepresidente della Commissione, cari colleghi, vorrei innanzi tutto salutare il signor Vo Van Âi, presidente del Comitato per la democrazia in Vietnam, che è nelle nostre tribune insieme alla signora Volkner, vicepresidente della stessa organizzazione. Io credo - l'ha detto l'onorevole Casaca - che il nostro Parlamento sia stanco di dover ritornare sulla questione del Vietnam, sia stanco delle menzogne e delle promesse del governo di Hanoi, e credo che questa situazione non possa andare avanti. Ieri il Congresso americano ha votato una risoluzione molto simile a quella che voteremo tra pochi istanti, il che credo sia un'altra dimostrazione di stanchezza dall'altra parte dell'Atlantico. La questione è nelle mani della Commissione. Sappiamo bene che ci sono problemi in seno al Consiglio, in cui uno Stato chiamato "la patria dei diritti dell'uomo" coltiva alcune nostalgie imperiali, è molto attento alla vendita di qualche Airbus o nutre stranissime motivazioni antiamericane. Questo è un fatto appurato, che andrebbe chiarito. Purtroppo il Consiglio e gli Stati membri sono molto spesso assenti da questa Assemblea. Resta il problema della Commissione: domani si riunisce il Comitato misto - Commissione insieme alle autorità di Hanoi - e sarebbe ora che la Commissione, che ha un programma con una dotazione di decine di milioni di euro di aiuti alle riforme legali in Vietnam, ponesse la questione dello status legale della Chiesa buddhista unificata e delle altre chiese. La Commissione dovrebbe far capire alle autorità di Hanoi che, in assenza di progressi su questo punto preciso, gli aiuti alla cooperazione verranno immediatamente sospesi. Credo che senza un gesto forte della Commissione nella riunione di domani, questa ennesima risoluzione del Parlamento sarà inutile. Mi aspetto pertanto dal Commissario Kinnock una risposta molto precisa sull'atteggiamento che la Commissione terrà domani a Bruxelles.
    0:00 Durata: 2 min 37 sec