31 MAG 2016
intervista

Ennesima aggressione nel carcere di Potenza: Intervista a Donato Sabia

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti - Potenza - 00:00 Durata: 5 min 10 sec
Scheda a cura di Alessio Grazioli e Silvio Farina
Player
"Siamo detenuti con i detenuti", così si è espresso Donato Sabia, segretario regionale della Uil penitenziari, dopo l'ennesima aggressione ai danni di un Agente verificatasi nel carcere di Potenza.

Nel penitenziario potentino c'è da tempo un clima di grande tensione che è sfociato in ripetute aggressioni ai danni degli Agenti di Polizia Penitenziaria, che attraverso i sindacati di categoria hanno nuovamente denunciato una grave carenza della pianta organica.

Sabia ha tra l'altro dichiarato che nel penitenziario del capoluogo non "ci sono i numeri per garantire la sicurezza".

Per Saverio
Brianza, segretario regionale del Sappe, il clima di tensione è acuito anche dall'impossibilità a poter garantire un'attività lavorativa.

"I detenuti - ha dichiarato l'esponente del Sappe - dovrebbero essere messi in condizione di poter fare qualcosa per evitare di rimanere nell'ozio più totale".

leggi tutto

riduci