04 SET 2003

Intervento di Olivier Dupuis sull'applicazione dell'accordo di associazione CE - Israele

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 2 min 58 sec
Player
Registrazione video di "Intervento di Olivier Dupuis sull'applicazione dell'accordo di associazione CE - Israele", registrato a Parlamento Europeo giovedì 4 settembre 2003 alle 00:00.

Sono intervenuti: Olivier Dupuis (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Abu Mazen, Accordi Internazionali, Arafat, Commissione Ue, Hamas, Interpellanze E Interrogazioni, Israele, Medio Oriente, Morgantini, Palestinesi, Parlamento Europeo, Unione Europea.

La registrazione video ha una durata di 2 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.
  • Olivier Dupuis

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    (FR) Grazie, signor Presidente. Signor Commissario, onorevoli colleghi, anzitutto devo spiegare che sono fra coloro che hanno firmato l'interrogazione; l'ho fatto per rendere un servizio democratico all'onorevole Sandbæk che me l'aveva chiesto. Non concordo con l'opinione espressa dalla maggioranza degli oratori, ma questa interrogazione circola in Aula da molto tempo ed è importante fare chiarezza e capire bene la storia della relativa applicazione. In effetti, nell'interrogazione dell'onorevole Morgantini e degli altri colleghi si parla di applicare l'accordo, non di metterlo in dubbio. La risposta del Commissario è stata molto precisa e ulteriormente completata dagli importanti chiarimenti dell'onorevole Belder. Il Commissario ha segnalato che l'applicazione dipende dalle autorità doganali degli Stati membri, mentre l'onorevole Belder ha citato un esempio indicativo di uno Stato membro, che considera applicato quest'accordo. Esistono inoltre istanze d'appello come il consiglio d'associazione. Onorevole Morgantini, se lei conosce i dettagli esatti può comunicarli alla Commissione che, ne sono certo, non mancherà di menzionarli per il prossimo accordo d'associazione. Il resto sono solo parole e minacce prive di fondamento. Onorevole de Rossa, mi preoccupa un po' il fatto che lei stia sfruttando l'occasione per mettere in dubbio l'accordo d'associazione con Israele, pur non essendo questa la finalità del dibattito. Mi sorprende anche che lei voglia che gli USA esercitino pressioni su Israele affinché rispetti di più i diritti umani, senza però menzionare le pressioni che l'Unione europea potrebbe e dovrebbe esercitare sull'Autorità palestinese affinché cessino gli attacchi terroristici. Abbiamo tutti sentito Arafat lamentarsi dell'attuale situazione scaricando ogni colpa su Israele e dimenticando ancora una volta gli attentati mortali delle ultime settimane, mentre sappiamo bene quale ruolo svolga Hamas. L'Unione europea, così come il Parlamento europeo, mediante aiuti finanziari o incentivi parlamentari, dovrebbero sostenere Abu Mazen, il quale sembra provare un sincero desiderio di arrivare ad un accordo di pace. Possiamo appoggiare Abu Mazen invece di sostenere chi, come Arafat, pensa che gli attentati terroristici facciano parte della normale politica palestinese sul suo romantico cammino verso la libertà. Lascio a voi immaginare di che libertà si tratti.
    0:00 Durata: 2 min 58 sec