08 MAR 2004

Intervento di Olivier Dupuis sull'arresto di membri della famiglia di Umar Khanbiev, ministro della Sanità ceceno, a causa dei discorsi da lui pronunciati al Parlamento europeo e in altre sedi a favore di una soluzione politica per la Cecenia

STRALCIO | - Parlamento Europeo - 00:00 Durata: 1 min 16 sec
Scheda a cura di Andrea Maori
Player
Registrazione video di "Intervento di Olivier Dupuis sull'arresto di membri della famiglia di Umar Khanbiev, ministro della Sanità ceceno, a causa dei discorsi da lui pronunciati al Parlamento europeo e in altre sedi a favore di una soluzione politica per la Cecenia", registrato a Parlamento Europeo lunedì 8 marzo 2004 alle 00:00.

Sono intervenuti: Olivier Dupuis (parlamentare europeo, Lista Bonino).

Tra gli argomenti discussi: Arresto, Caucaso, Cecenia, Diritti Umani, Khanbiev, Parlamento Europeo, Putin, Russia, Ue.

La registrazione video ha una durata di 1 minuto.

Il contenuto è disponibile
anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

  • Olivier Dupuis

    parlamentare europeo (Lista Bonino)

    Signor Presidente, sono desolato di dover disturbare ancora una volta lei e i colleghi per una questione purtroppo assai ben nota: la questione cecena. A quanto pare, la politica russa in Cecenia non conosce limiti di infamia: 17 membri della famiglia di Umar Khanbiev - il ministro della Sanità ceceno che era stato ricevuto dalla Presidente Fontaine, da numerosi capigruppo e da molti colleghi - sono stati arrestati a causa dei discorsi pronunciati dal ministro Khanbiev in seno al Parlamento europeo e in altre sedi a favore di una soluzione politica. La reazione del Presidente Putin - del Presidente di uno Stato che ardisce definirsi democratico - è a mio parere davvero ignobile. Spero, signor Presidente, che lei domani possa ricevere il ministro Khanbiev, che sarà in visita al Parlamento. Spero inoltre che i numerosi colleghi che l'hanno già incontrato vogliano esprimergli direttamente, domani e dopodomani, la propria solidarietà. Credo che il Parlamento europeo, il quale sulla questione cecena si è distinto per la coraggiosa dignità delle sue prese di posizione, debba continuare nella stessa direzione. Non possiamo permettere che la Russia continui a fare ciò che sta facendo in Cecenia: è assolutamente inaccettabile.
    0:00 Durata: 1 min 16 sec