21 GIU 2016
rubriche

Radio Carcere: Il suicidio di un agente della polizia penitenziaria a Trieste e di un detenuto a Rebibbia. L'appello di Papa Francesco perchè la pena sia reinserimento e non tortura. La necessità di innovare il modo in cui si elabora un disegno di legge di amnistia e di indulto. La mobilitazione in vista del giubileo dei detenuti che si terrà il 6 novembre.

RUBRICA | - Radio - 21:00 Durata: 57 min 22 sec
Player
Puntata di "Radio Carcere: Il suicidio di un agente della polizia penitenziaria a Trieste e di un detenuto a Rebibbia. L'appello di Papa Francesco perchè la pena sia reinserimento e non tortura. La necessità di innovare il modo in cui si elabora un disegno di legge di amnistia e di indulto. La mobilitazione in vista del giubileo dei detenuti che si terrà il 6 novembre." di martedì 21 giugno 2016 che in questa puntata ha ospitato Paolo Borgna (procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Torino), Mauro Palma (Garante nazionale dei diritti delle persone detenute), Rita Bernardini (presidente d'onore di Nessuno tocchi Caino).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Agenti Di Custodia, Amnistia, Bergoglio, Carcere, Costituzione, Diritti Umani, Diritto, Disegno Di Legge, Francesco, Giustizia, Indulto, Legge, Ministeri, Orlando, Penale, Procedura, Rebibbia, Suicidio, Tortura, Trieste.

La registrazione video di questa puntata ha una durata di 57 minuti.

Questa rubrica e' disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

  • Paolo Borgna

    procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Torino

    Mauro Palma

    Garante nazionale dei diritti delle persone detenute

    Rita Bernardini

    presidente d'onore di Nessuno tocchi Caino

    Nel corso della puntata viene trasmesso uno stralcio del messaggio inviato da Papa Francesco al VI Congresso mondiale contro la pena di morte in corso a Osolo
    21:00 Durata: 57 min 22 sec