27 GIU 2016
rubriche

Brexit: le nuove nazioni sono le grandi città, secondo il prof. Tiraboschi

RUBRICA | di Valeria Manieri - RADIO - 17:55 Durata: 8 min 4 sec
Scheda a cura di Alessio Grazioli
Player
La lettura di Brexit di Michele Tiraboschi di ADAPT, il mercato del lavoro e la dimensione europea, virtù e problematiche dell'economia disintermediata e globalizzata.

"Stiamo parlando dell'Europa delle nazioni in un'epoca in cui la globalizzazione ha molto colpito e ridimensionato l'idea della sovranità nazionale.

Molti studi sono concentrati più che sulle nazioni, sulle città, quelle che sanno aggregare risorse economiche, mestieri, talenti, rispetto alle quali i confini nazionali sono sempre meno adeguati.

La logica delle città è molto più dinamica e veloce.

Questa globalizzazione sta
disintermediando molto i territori, le periferie del mondo, che quando sono messe insieme sono una massa critica forte per respingere logiche di sovranazionalità.

Lo spunto di riflessione è che la sovranità nazionale appartiene ai popoli, ma non è più la dimensione per l'economia e la società globale.

Tutti gli economisti ci dicono che le nuove nazioni sono le grandi città.

La legge Delrio è del tutto inadeguata, usa logiche del Novecento.

Il punto è come raccordare le città con le logiche sovranazionali.

Occorre trasferire le competenze che sono in mano agli stati nazionali, che non sono in grado di agire.

Con il governo Renzi si sta assistendo invece a un forte centralismo".

In studio Valeria Manieri (Radio Radicale).

In collegamento il Professore Michele Tiraboschi, Ordinario di Diritto del Lavoro presso l'Università di Modena e Reggio Emilia e coordinatore scientifico per ADAPT (Associazione per gli studi Internazionali e comparati sul diritto del lavoro e sulle relazioni industriali).

www.radioradicale.it - www.adapt.it www.bollettinoadapt.it ioascolto@radioradicale.it.

leggi tutto

riduci

  • Michele Tiraboschi

    professore

    Ordinario di Diritto del Lavoro presso l'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e Coordinatore scientifico di ADAPT (Associazione per gli studi internazionali e comparati sul diritto del lavoro e sulle relazioni industriali)
    17:55 Durata: 8 min 4 sec