02 OTT 2016
intervista

Welby: la politica dello scarto è non accompagnare ad una morte dignitosa

INTERVISTA | di Emiliano Silvestri - Napoli - 20:19 Durata: 6 min 58 sec
Scheda a cura di Fabio Arena
Player
A margine del XIII Congresso dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica dal titolo «Per difendere la democrazia, LIBERTÀ e SCIENZA!».

"Welby: la politica dello scarto è non accompagnare ad una morte dignitosa" realizzata da Emiliano Silvestri con Mina Welby (coopresidente dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica).

L'intervista è stata registrata domenica 2 ottobre 2016 alle ore 20:19.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Anziani, Assistenza, Bioetica, Coscioni, Cure Palliative, Diritti Civili, Diritti
Umani, Eutanasia, Famiglia, Infanzia, Legalizzazione, Liberta' Di Cura, Malattia, Ospedali, Salute, Sanita', Testamento, Welby.

La registrazione audio ha una durata di 6 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Mina Welby

    coopresidente dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica

    Chi non ha le cure necessarie o non riesce a sopportare certe patologie, cure, terapie, chiede di fare altro. Perché non ha assistenza o è dimenticato in strutture di cura e assistenza delle asl. Solo e abbandonato perché non ha famiglia e non può stare a casa propria e poter terminare lì la vita. Non c'è soltanto il dolore fisico ma anche il dolore dell'anima; la sofferenza dei famigliari; cure palliative non solo per il malato. Non può esistere china scivolosa se c'è regolamentazione con linee guida. Non viene ammazzato nessuno ma si lascia alla persona la possibilità di scelta; di chiedere. Non ammazziamo i vecchi, tantomeno i disabili e i bambini
    20:19 Durata: 6 min 58 sec