26 AGO 2016
intervista

Sinodo 2016. Valdesi e migranti: corridoi della speranza e progetti della diaconia. Naso, Lerner, Lacquaniti con Gnone e Zell.

INTERVISTA | di Emiliano Silvestri - Torre Pellice - 13:25 Durata: 32 min 11 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti
Player
I corridoi umanitrari: un modello per l'Europa nel rispetto del regolamento di Schengen.

Un'altermativa a illegalità e insicurezza (3.500 morti nel Mediterraneo quest'anno) grazie all'otto per mille della chiesa valdese.

Il lavoro della diaconia valdese.

Dalla chiesa valdese di Brescia uno specifico intervento che può essere modello di intervento.

"Sinodo 2016. Valdesi e migranti: corridoi della speranza e progetti della diaconia. Naso, Lerner, Lacquaniti con Gnone e Zell." realizzata da Emiliano Silvestri con Paolo Naso (Coordinatore Commissione "studi" della FCEI (Fed.Chiese Evang. in It.)),
Gad Lerner (giornalista), Luigi Lacquaniti (Deputato, valdese, gruppo PD), Massimo Gnone (responsabile servizio richiedenti asilo e rifugiati della diaconia valdese), Anne Zell (Pastora della chiesa valdese di Brescia).

L'intervista è stata registrata venerdì 26 agosto 2016 alle ore 13:25.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Aiuti Umanitari, Chiesa, Ebrei, Immigrazione, Protestanti, Rifugiati, Unione Europea, Valdesi.

La registrazione audio ha una durata di 32 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Paolo Naso

    Coordinatore Commissione "studi" della FCEI (Fed.Chiese Evang. in It.)

    Un piccolo test (1.000 visti umanitari) che, tuttavia, dimostra che l'Unione Europea ha i mezzi per selezionare gli arrivi e stabilire priorità. Un'alternativa: "Cercavo uno scafista, ho trovato una porta".
    13:25 Durata: 6 min 57 sec
  • Gad Lerner

    giornalista

    Ebrei e valdesi, minoranze affratellate. Ventotene, alternativa concreta alla - difficile ma possibile - dissoluzione della U.E.
    13:32 Durata: 3 min 59 sec
  • Luigi Lacquaniti

    Deputato, valdese, gruppo PD

    Mettere al centro l'azione umanitaria e la persona che fugge. I corridoi umanitari, andrebbero però accompagnati da altri provvedimenti come l'immigration compact. La U.E. a un bivio: o Ventotene (e Lisbona) oppure Europa delle Nazioni, possibile generatrice di orrori che abbiamo già conosciuto.
    13:36 Durata: 8 min 38 sec
  • Massimo Gnone

    responsabile servizio richiedenti asilo e rifugiati della diaconia valdese

    Progetti nazionali per un'accoglienza diffusa con obbiettivo autonomia. I finanziamenti pubblici, l'otto per mille e le raccolte fondi. Il progetto "Open Europe".
    13:45 Durata: 6 min 29 sec
  • Anne Zell

    Pastora della chiesa valdese di Brescia

    La particolare esperienza di "essere chiesa insieme" a Brescia. Uno specifico progetto e la collaborazione con l'amministrazione comunale e la Prefettura.
    13:51 Durata: 6 min 8 sec