17 DIC 2018
dibattiti

La tutela delle fragilità: bilancio storico e prospettive

CONVEGNO | - Bari - 15:59 Durata: 3 ore 5 min
A cura di Valentina Pietrosanti e SI
Player
In occasione del 70° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo All’evento partecipa il Premio Nobel 1985 per la Pace, prof.

Francisco Gnisci Bruno.

Convegno "La tutela delle fragilità: bilancio storico e prospettive", registrato a Bari lunedì 17 dicembre 2018 alle 15:59.

L'evento è stato organizzato da Garante delle persone con disabilità della Regione Puglia e Università degli studi di Bari.

Sono intervenuti: Antonio Felice Uricchio (rettore dell'Università degli Studi di Bari), Giuseppe Tulipani (garante per i diritti delle persone con disabilità della
regione Puglia), Francesco Bellino (presidente Società Italiana per la Bioetica e i Comitati Etici), Giulio Lancioni (docente di psicologia generale presso l'Università di Bari), Luigi Morgante (consigliere della Regione Puglia, Area Popolare (NCD-UDC) (gruppo parlamentare Camera)), Patty Calzolaio (vicepresidente del Club per l'UNESCO di Gioia del Colle), Giulio Pinto (presidente del Club per l'Unesco di Ginosa), Ugo Villani (docente di Diritto Internazionale all'Università Luiss Guido Carli), Francesco Bellino (presidente della Società Italiana per la Bioetica e i Comitati Etici), Antonio Maria La Scala (presidente nazionale "Penelope" Onlus), Benedetta Saponaro (docente di Bioetica all'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro"), Nunzia Lattanzio (pedagogista, già tutore dei minori della regione Molise), Nicola Marzano (vicepresidente SIDIMA - Società Italiana Disability Manager), Francisco Gnisci Bruno (neuropsichiatra infantile, premio Nobel per la Pace 1985), Massimiliano Belviso, Marco Livrea (fondatore dell'Associazione "ZeroBarriere"), Donato Grande (segretario dell'associazione "Oltre lo Sport").

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Architettura, Diritti Umani, Diritto, Disabili, Minori, Psichiatria, Psicologia, Puglia, Regioni, Scienza, Universita'.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 3 ore e 5 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci