17 APR 2019
dibattiti

I rapporti Ue-Cina e il futuro dell'ordine internazionale

CONVEGNO | - Roma - 15:34 Durata: 2 ore 52 min
A cura di Pantheon e Delfina Steri
Player
Convegno "I rapporti Ue-Cina e il futuro dell'ordine internazionale", registrato a Roma mercoledì 17 aprile 2019 alle 15:34.

L'evento è stato organizzato da Chinese Academy of Social Sciences e Istituto Affari Internazionali e NCTM Studio Legale Associato.

Sono intervenuti: Massimo Iannucci (of counsel Nctm Studio Legale), Ferdinando Nelli Feroci (presidente dell'Istituto Affari Internazionali), Fuzhan Xie (presidente della Chinese Academy of Social Sciences (CASS)), Michele Geraci (sottosegretario di Stato al Ministero dello Sviluppo Economico, Lega - Salvini Premier (gruppo parlamentare
Camera)), Romeo Orlandi (vice presidente dell'Associazione Italia-Asean), Yuyan Zhang (direttore generale dell'Institute of World Economics and Politics della CASS), Nathalie Tocci (direttore dell'Istituto Affari Internazionali), Lisa Jucca (editorialista di Reuters e Breakingviews), Ping Huang (direttore generale dell'Institute of European Studies della Chinese Academy of Social Sciences), Paolo Guerrieri (docente di Economia Internazionale all'Università "La Sapienza" di Roma), Xiangyang Li (direttore generale del National Institute of Global Strategy della CASS), Paolo Guerrieri (docente di Economia Internazionale all'Università La Sapienza di Roma), Huang ping (direttore generale Institute of European Studies), Li Xiangyang (direttore generale National Institute of Global Strategy).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Asia, Cina, Commercio, Economia, Esteri, Estremo Oriente, Europa, Geopolitica, Globalizzazione, Governo, Imprenditori, Impresa, Industria, Investimenti, Italia, Lavoro, Lega Nord, Mercato, Occupazione, Onu, Politica, Poverta', Produzione, Riforme, Sviluppo, Unione Europea, Xi Jinping.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 2 ore e 52 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci