27 GEN 2020

La nota antiproibizionista

EDITORIALE | di Roberto Spagnoli - Radio - 07:30 Durata: 4 min 50 sec
A cura di Delfina Steri
Player
La scena del citofono di Salvini a Bologna è inquietante, tanto più ripensandoci nel "Giorno della Memoria" della Shoah.

Ma il leader della Lega non è un nazista: fa la sua politica.

Le sue proposte in materia di droghe sono note da tempo.

Il problema è cosa fa chi dice di opporsi a Salvini.

Non è questione di nomi ma di proposte politiche realmente alternative.

Finora da Pd e Cinquestelle non si è visto nulla o poco.

Puntata di "La nota antiproibizionista" di lunedì 27 gennaio 2020 condotta da Roberto Spagnoli .

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Antisemitismo, Bologna, Cannabis,
Droga, Ebrei, Giorno Della Memoria, Immigrazione, Movimento 5 Stelle, Nazismo, Olocausto, Partito Democratico, Polemiche, Politica, Proibizionismo, Salvini, Storia.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 4 minuti.

leggi tutto

riduci