20 GIU 1994
intervista

L'accordo raggiunto nel Governo per un nuova legge elettorale regionale con elezione diretta del Presidente e sistema maggioritario per l'elezione del Consiglio, con autonomia di scelta per le Regioni tra turno unico e doppio turno: le perplessita' manifestate dal Ministro degli Interni Maroni; le proposte dei Riformatori per accelerare la procedura di revisione della legge

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 2 sec
A cura di Iacopo Sce
Player
L'accordo raggiunto nel Governo per un nuova legge elettorale regionale con elezione diretta del Presidente e sistema maggioritario per l'elezione del Consiglio, con autonomia di scelta per le Regioni tra turno unico e doppio turno: le perplessita' manifestate dal Ministro degli Interni Maroni; le proposte dei Riformatori per accelerare la procedura di revisione della legge.

"L'accordo raggiunto nel Governo per un nuova legge elettorale regionale con elezione diretta del Presidente e sistema maggioritario per l'elezione del Consiglio, con autonomia di scelta per le Regioni tra turno unico e
doppio turno: le perplessita' manifestate dal Ministro degli Interni Maroni; le proposte dei Riformatori per accelerare la procedura di revisione della legge" realizzata da Roberto Iezzi con Giuseppe Tatarella (MINISTRO), Peppino Calderisi (RIFORMATORI).

L'intervista è stata registrata lunedì 20 giugno 1994 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Enti Locali, Governo, Legge Elettorale, Regioni, Riformatori.

leggi tutto

riduci