17 GIU 1994
intervista

L'accordo raggiunto nel Governo per un nuova legge elettorale regionale con elezione diretta del Presidente e sistema maggioritario per l'elezione del Consiglio, con autonomia di scelta per le Regioni tra turno unico e doppio turno: i contrasti tra i partiti di Governo e le ipotesi di soluzione; le nomine dei Direttori delle USL; la situazione dei conti pubblici dopo la sentenza della Corte Costituzionale sul recupero del minimo per le doppie pensioni

SERVIZIO | di Claudio Landi - RADIO - 00:00 Durata: 43 min 5 sec
A cura di Guido Mesiti
Player
L'accordo raggiunto nel Governo per un nuova legge elettorale regionale con elezione diretta del Presidente e sistema maggioritario per l'elezione del Consiglio, con autonomia di scelta per le Regioni tra turno unico e doppio turno: i contrasti tra i partiti di Governo e le ipotesi di soluzione; le nomine dei Direttori delle USL; la situazione dei conti pubblici dopo la sentenza della Corte Costituzionale sul recupero del minimo per le doppie pensioni.

Registrazione audio di "L'accordo raggiunto nel Governo per un nuova legge elettorale regionale con elezione diretta del Presidente e sistema
maggioritario per l'elezione del Consiglio, con autonomia di scelta per le Regioni tra turno unico e doppio turno: i contrasti tra i partiti di Governo e le ipotesi di soluzione; le nomine dei Direttori delle USL; la situazione dei conti pubblici dopo la sentenza della Corte Costituzionale sul recupero del minimo per le doppie pensioni", registrato venerdì 17 giugno 1994 alle 00:00.

Sono intervenuti: Francesco Speroni (MINISTRO), Raffaele Costa (MINISTRO), Gianni Letta (SOTTOSEGRETARIO), Lamberto Dini (MINISTRO), Giancarlo Pagliarini (MINISTRO).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Corte Costituzionale, Costituzione, Debito Pubblico, Enti Locali, Governo, Inps, Legge Elettorale, Pensioni, Previdenza, Regioni, Sanita', Usl.

La registrazione audio ha una durata di 43 minuti.

leggi tutto

riduci