15 FEB 1995
intervista

Romano Prodi, candidato del centro sinistra, ha dichiarato di non volere i voti di Rifondazione Comunista nella costruzione del suo cartello elettorale che si dovrebbe contrapporre a quello guidato da S. Berlusconi; La questione della data delle elezioni anticipate (giugno o ottobre); F. Storace ha dichiarato che se il problema che spinge la sinistra ha non volere le elezioni anticipate a giugno e' il CDA della Rai se ne puo' discutere

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 4 min
A cura di Valentina Pietrosanti
Player
Romano Prodi, candidato del centro sinistra, ha dichiarato di non volere i voti di Rifondazione Comunista nella costruzione del suo cartello elettorale che si dovrebbe contrapporre a quello guidato da S.

Berlusconi; La questione della data delle elezioni anticipate (giugno o ottobre); F.

Storace ha dichiarato che se il problema che spinge la sinistra ha non volere le elezioni anticipate a giugno e' il CDA della Rai se ne puo' discutere.

"Romano Prodi, candidato del centro sinistra, ha dichiarato di non volere i voti di Rifondazione Comunista nella costruzione del suo cartello elettorale che si
dovrebbe contrapporre a quello guidato da S. Berlusconi; La questione della data delle elezioni anticipate (giugno o ottobre); F. Storace ha dichiarato che se il problema che spinge la sinistra ha non volere le elezioni anticipate a giugno e' il CDA della Rai se ne puo' discutere" realizzata da Roberto Iezzi con Gianfranco Nappi (PRC).

L'intervista è stata registrata mercoledì 15 febbraio 1995 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Berlusconi, Centro, Elezioni, Informazione, Partitocrazia, Pds, Politica, Prc, Prodi, Radio, Rai, Servizi Pubblici, Sinistra, Televisione.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.

leggi tutto

riduci