01 AGO 1995
intervista

La Camera approva ad unanimita' una mozione presentata da tutti i Gruppi politici che impegna il Governo italiano a fare propria la risoluzione del Parlamento Europeo del 12 marzo 1992 secondo cui nessuno Stato democratico puo' prevedere nel proprio ordinamento la pena di morte anche per reati gravissimi, in base a tale mozione l'esecutivo dovra' farsi' che la prossima Assemblea Generale dell'Onu discuta della pena di morte

INTERVISTA | di Emilio Targia - RADIO - 00:00 Durata: 3 min
A cura di Valentina Pietrosanti
Player
La Camera approva ad unanimita' una mozione presentata da tutti i Gruppi politici che impegna il Governo italiano a fare propria la risoluzione del Parlamento Europeo del 12 marzo 1992 secondo cui nessuno Stato democratico puo' prevedere nel proprio ordinamento la pena di morte anche per reati gravissimi, in base a tale mozione l'esecutivo dovra' farsi' che la prossima Assemblea Generale dell'Onu discuta della pena di morte.

"La Camera approva ad unanimita' una mozione presentata da tutti i Gruppi politici che impegna il Governo italiano a fare propria la risoluzione del Parlamento Europeo
del 12 marzo 1992 secondo cui nessuno Stato democratico puo' prevedere nel proprio ordinamento la pena di morte anche per reati gravissimi, in base a tale mozione l'esecutivo dovra' farsi' che la prossima Assemblea Generale dell'Onu discuta della pena di morte" realizzata da Emilio Targia con Sergio D'Elia (RAD).

L'intervista è stata registrata martedì 1 agosto 1995 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Associazioni, Camera, Diritti Civili, Diritti Umani, Onu, Partito Radicale, Pena Di Morte.

La registrazione audio ha una durata di 3 minuti.

leggi tutto

riduci