19 DIC 1995
intervista

Il Governo prevede una manovra economica di 5.300 miliardi di tagli alle spese dopo la cancellazione del "mini-pacchetto" fiscale previsto dalla Legge Finanziaria per la fine dell'anno

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 2 sec
A cura di Valentina Pietrosanti
Player
Il Governo prevede una manovra economica di 5.300 miliardi di tagli alle spese dopo la cancellazione del "mini-pacchetto" fiscale previsto dalla Legge Finanziaria per la fine dell'anno.

"Il Governo prevede una manovra economica di 5.300 miliardi di tagli alle spese dopo la cancellazione del "mini-pacchetto" fiscale previsto dalla Legge Finanziaria per la fine dell'anno" realizzata da Roberto Iezzi con Peppino Calderisi (RIFORMATORI), Vito Gnutti (LEGA NORD).

L'intervista è stata registrata martedì 19 dicembre 1995 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi:
Dini, Economia, Finanziaria, Governo, Lega Nord, Polo, Spesa Pubblica.

leggi tutto

riduci