01 GIU 1997
intervista

I superstiti e i familiari delle vittime della motovedetta albanese naufragata il 28 marzo scorso dopo la collisione con la corvetta italiana "Sibilla" stanno attuando da dieci giorni uno sciopero della fame per ottenere il recupero del relitto

INTERVISTA | di Emilio Targia - RADIO - 00:00 Durata: 11 min
A cura di Francesco Marcucci
Player
I superstiti e i familiari delle vittime della motovedetta albanese naufragata il 28 marzo scorso dopo la collisione con la corvetta italiana "Sibilla" stanno attuando da dieci giorni uno sciopero della fame per ottenere il recupero del relitto.

"I superstiti e i familiari delle vittime della motovedetta albanese naufragata il 28 marzo scorso dopo la collisione con la corvetta italiana "Sibilla" stanno attuando da dieci giorni uno sciopero della fame per ottenere il recupero del relitto" realizzata da Emilio Targia con Artur Zheji (giornalista).

L'intervista è stata registrata domenica 1
giugno 1997 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Albania, Digiuno, Disastri, Esteri, Forze Armate, Giornalisti, Informazione, Magistratura, Marina, Navi, Stampa, Stragi, Televisione.

La registrazione audio ha una durata di 11 minuti.

leggi tutto

riduci