06 AGO 1997
intervista

La decisione del Consiglio dei Ministri di non bloccare le deroghe alle specie cacciabili chieste dalle Regioni Lombardia, Toscana ed Emilia - Romagna è giudicata scandalosa dalla Lav; Chiesta ai Verdi una presa di distanza dal Governo; Convocata per il 4 ottobre a Roma una manifestazione nazionale per i diritti degli animali

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo - ROMA - 00:00 Durata: 12 min
A cura di Andrea Maori
Player
La decisione del Consiglio dei Ministri di non bloccare le deroghe alle specie cacciabili chieste dalle Regioni Lombardia, Toscana ed Emilia - Romagna è giudicata scandalosa dalla Lav; Chiesta ai Verdi una presa di distanza dal Governo; Convocata per il 4 ottobre a Roma una manifestazione nazionale per i diritti degli animali.

"La decisione del Consiglio dei Ministri di non bloccare le deroghe alle specie cacciabili chieste dalle Regioni Lombardia, Toscana ed Emilia - Romagna è giudicata scandalosa dalla Lav; Chiesta ai Verdi una presa di distanza dal Governo; Convocata per il 4 ottobre a
Roma una manifestazione nazionale per i diritti degli animali" realizzata da Lanfranco Palazzolo con Gianluca Felicetti (LAV).

L'intervista è stata registrata mercoledì 6 agosto 1997 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Ambiente, Berlinguer, Bersani, Caccia, Decentramento, Emilia Romagna, Governo, Lav, Lazio, Lega Ambiente, Lombardia, Ministeri, Parlamento, Prodi, Regioni, Ronchi, Sicilia, Toscana, Treu, Unione Europea, Unione Europea, Veltroni, Verdi.

La registrazione audio ha una durata di 12 minuti.

leggi tutto

riduci