20 SET 1997
intervista

Le aperture di Berlusconi a Prodi sono legate all'ingresso dell'Italia in Europa; I rapporti politici sono cambiati molto per cui sarà difficile ritornare ad una nuova Democrazia Cristiana; Forza Italia non è un partito liberale di massa ma un partito moderato con un'impostazione liberale; Le iniziative della Lega Nord sono legittime; Il Polo deve rapportarsi con l'elettorato della Lega in particolare sul problema della pressione fiscale

INTERVISTA | - BOLOGNA - 00:00 Durata: 8 min 1 sec
A cura di Andrea Maori
Player
Le aperture di Berlusconi a Prodi sono legate all'ingresso dell'Italia in Europa; I rapporti politici sono cambiati molto per cui sarà difficile ritornare ad una nuova Democrazia Cristiana; Forza Italia non è un partito liberale di massa ma un partito moderato con un'impostazione liberale; Le iniziative della Lega Nord sono legittime; Il Polo deve rapportarsi con l'elettorato della Lega in particolare sul problema della pressione fiscale.

"Le aperture di Berlusconi a Prodi sono legate all'ingresso dell'Italia in Europa; I rapporti politici sono cambiati molto per cui sarà difficile ritornare ad
una nuova Democrazia Cristiana; Forza Italia non è un partito liberale di massa ma un partito moderato con un'impostazione liberale; Le iniziative della Lega Nord sono legittime; Il Polo deve rapportarsi con l'elettorato della Lega in particolare sul problema della pressione fiscale" con Giorgio Rebuffa (FI), Paolo Vannini.

L'intervista è stata registrata sabato 20 settembre 1997 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Berlusconi, Centro, Corriere Della Sera, Cossiga, Federalismo, Fisco, Forza Italia, Giustizia, Indipendentismo, Lega Nord, Liberalismo, Magistratura, Polo, Prodi, Secessione, Secessione, Sindacato, Unione Europea.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.

leggi tutto

riduci