24 OTT 1997

I risultati delle amministrative in Algeria: la vittoria della coalizione della Alleanza Nazionale Democratica

COLLEGAMENTO | - ALGERI - 00:00 Durata: 6 min
A cura di Valentina Pietrosanti
Player
I risultati delle amministrative in Algeria: la vittoria della coalizione della Alleanza Nazionale Democratica.

Registrazione audio di "I risultati delle amministrative in Algeria: la vittoria della coalizione della Alleanza Nazionale Democratica", registrato a Algeri venerdì 24 ottobre 1997 alle 00:00.

Sono intervenuti: Antonio Russo (giornalista).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Algeria, Amministrative, Diritti Civili, Diritti Umani, Economia, Elezioni, Integralismo, Islam, Terrorismo.

La registrazione audio ha una durata di 6 minuti.
  • Antonio Russo

    giornalista

    Oggi all'una circa il Ministro dell'Interno ha reso noto i dati ufficiali ultimi. Ovviamente ha vinto la coalizione dell'Alleanza Nazionale democratica e su questi la RND ha preso quattro milioni voti mentre l'altro partito, FLN circa 2 milioni . Questo obbliga a creare una coalizione e ad aprire un dialogo per la pace, a cercare una soluzione del problema terrorismo e a dialogare riguardo le riforme di cui necessita urgentemente la stessa Algeria. Il terzo partito che ha vinto e che è in lizza per candidarsi è la FFS e l'MSP di impronta un po' più islamista. Lo scarto è pesante, questi partiti hanno preso meno di un milione di voti. Tutto il periodo elettorale si è condotto nella massima calma e cooperazione sia dai cittadini che dalle istituzioni deputate all'organizzazione della giornata del voto di ieri. Si vedrà in questi giorni come verranno affrontati i problemi nelle aree come la zona ovest dove ancora imperversa questa guerra del Bainam. La percentuale dei votanti è stata data dal 62-63%, con un calo del 2% dalle votazioni precedenti dove si era calcolato circa un 65% di votanti. Queste cifre però son state gonfiate, l'affluenza ad Algeri è stata non più del 20% e se è stato così in tutti i grandi centri la percentuale si abbasserebbe di molto. Non c'è interesse ovviamente a dare questi dati, domani sapremo analizzarli meglio. Gira voce che ci siano stati due massacri nei giorni passati, ma è stata una notizia subito coperta dalla stampa locale forse proprio per non creare ulteriore aree di tensione. Algeri è una città che veste in condizioni pessime, soprattutto nella casbah dove le condizioni sono pressoché quelle della miseria estrema: la disoccupazione è altissima, il deficit nonostante i segnali positivi che vengono lanciati dalle autorità governative sembra essere sempre più consistente. C'è stata una promessa da parte della presidenza che il prossimo anno non verranno richiesti fondi dal fondo monetario internazionale ma sembra un'ipotesi abbastanza azzardata. Per quanto riguarda i diritti dell'uomo, il governo algerino ha tenuto a dire che ogni anno redige un rapporto.Ieri però c'era stato un comunicato da parte di HaMaS che accusava il governo di frode e di irregolarità durante lo scrutinio nonchè l'accusa di averstato aggredito un loro deputato mentre si stava recando ad Algeri per raccontare di queste stesse irregolarità.
    0:00 Durata: 6 min