17 MAG 1995
intervista

Il "no" della Lega Nord sui referendum per la liberalizzazione degli orari dei negozi e per l'abolizione della trattenuta sindacale dagli stipendi dei lavoratori dipendenti; Le decisioni prese dalla Commissione Affari Sociali in materia di risarcimento dei danni per le persone che sono state contagiate da malattie infettive (AIDS, epatiti virali, ect)

INTERVISTA | di Roberto Iezzi - ROMA - 00:00 Durata: 1 sec
A cura di Valentina Pietrosanti
Player
Il "no" della Lega Nord sui referendum per la liberalizzazione degli orari dei negozi e per l'abolizione della trattenuta sindacale dagli stipendi dei lavoratori dipendenti; Le decisioni prese dalla Commissione Affari Sociali in materia di risarcimento dei danni per le persone che sono state contagiate da malattie infettive (AIDS, epatiti virali, ect).

"Il "no" della Lega Nord sui referendum per la liberalizzazione degli orari dei negozi e per l'abolizione della trattenuta sindacale dagli stipendi dei lavoratori dipendenti; Le decisioni prese dalla Commissione Affari Sociali in materia di
risarcimento dei danni per le persone che sono state contagiate da malattie infettive (AIDS, epatiti virali, ect)" realizzata da Roberto Iezzi con Roberto Calderoli (LEGA NORD).

L'intervista è stata registrata mercoledì 17 maggio 1995 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Aids, Commercio, Dipendenti, Esercizi Commerciali, Farmacia, Lega Nord, Medicina, Orario, Parlamento, Prevenzione, Referendum, Sangue, Sindacato, Stato, Stipendi.

leggi tutto

riduci