Risultati della ricerca

Data: 25/03/2003

AN: Presentazione del libro 'Elezioni e Democrazia' di Domenico Fisichella (con Fini e D'Alema)

25 marzo 2003 - 1h 47' 43"
AN: Presentazione del libro 'Elezioni e Democrazia' di Domenico Fisichella (con Fini e D'Alema) Roma, 25 marzo 2003 - Presentazione a Roma, nella sala della Lupa, del libro di Domenico Fisichella, senatore di An dal titolo 'Elezioni e Democrazia'. Un libro dedicato all'analisi dei rapporti fra sistemi elettorali contemporanei e democrazia. Nel corso della presentazione, presenti varie personalità politico istituzionali italiane, il presidente della Camera Casini, parlando del libro, ha affermato che 'la politica deve essere messa in grado di tornare al centro della scena, perché l'assolutismo economico non può governare da solo la complessità della società contemporanea'. Inoltre sia Massimo D'Alema che Gianfranco Fini si sono trovati d'accordo sull'elezione diretta del premier, nell'ambito di un sistema di 'garanzie' e di 'pesi e contrappesi'. A questo proposito però D'Alema ha affermato che prima di qualsiasi riforma costituzionale è necessario mettere mano al problema del conflitto d'interessi e del rapporto tra politica ed economia.

Difesa: Audizione del ministro Antonio Martino sulla guerra in Iraq e l'invio degli alpini in Afghanistan

25 marzo 2003 - 1h 1' 46"
Difesa: Audizione del ministro Antonio Martino sulla guerra in Iraq e l'invio degli alpini in Afghanistan Comunicazioni del Ministro della Difesa Antonio Martino sugli sviluppi della guerra all'Iraq e sulla situazione degli alpini italiani in Afghanistan.

Capezzone: Il punto sulla giornata politica del 25 marzo 2003

25 marzo 2003 - 28' 42"
Capezzone: Il punto sulla giornata politica del 25 marzo 2003 Roma, 25 marzo 2003 - L'iniziativa Iraq Libero, La situazione in Iraq, L'iniziativa del presidente della Corte Costituzionale contro la guerra, La guerra Rai sulla direzione generale, al centro della consueta trasmissione condotta dal segretario di Radicali Italiani Daniele Capezzone. Le segnalazioni dai siti internazionali hanno avuto per oggetto: New york Times; Gallup; Financial Times; Newamericancentury.org.

Usa: Interviste a politici e giornalisti italiani sull'Iraq e sui 'new conservative' americani

25 marzo 2003 - 1h 6' 18"
Usa: Interviste a politici e giornalisti italiani sull'Iraq e sui 'new conservative' americani Roma, 25 marzo 2003 - Una serie di interviste realizzate da Radio Radicale a parlamentari e giornalisti italiani sulla nuova corrente di pensiero politico americano denominata new conservative. La prima intervista è a Gustavo Selva (An), a cui è stato invece chiesto di commentare gli ultimi sviluppi nei rapporti tra i paesi dell'Unione europea e tra questi e gli Stati Uniti: come ricucire lo strappo consumatosi all'Onu, ma che ha diviso anche l'Europa. Furio Colombo, direttore de 'l'Unità', Carlo Rognoni (Ds), Savero Vertone (Comunisti italiani) e Ferdinando Adornato (FI) hanno invece parlato della nuova scuola di pensiero politico new conservative negli Stati Uniti fortemente rappresentata all'interno dell'Amministrazione Bush: le sue radici, le prospettive.
INTERVISTA

Iraq libero: Le interviste di Radio Radicale (Frattini e D'Alema)

25 marzo 2003 - 3' 27"
Iraq libero: Le interviste di Radio Radicale (Frattini e D'Alema) Roma, 25 marzo 2003 - Continua la serie di interviste di Radio Radicale sul progetto di Marco Pannella. Per il ministro degli Esteri, Franco Frattini, «Iraq libero!» è una proposta saggia ed intelligente a cui manca solo la firma di Saddam Hussein. A raggiungere questo scopo può essere essenziale il ruolo svolto dalla Lega araba. Massimo D'Alema, presidente dei Ds, concorda su quest'ultimo punto, ma sottolinea soprattutto il valore della seconda parte dell'appello, quella che prevede la gestione da parte dell'Onu della ricostruzione post-Saddam.

- Evento organizzato da

Stampa araba: Corrispondenza dal Cairo di Emma Bonino (25 marzo 2003)

25 marzo 2003 - 19' 2"
Stampa araba: Corrispondenza dal Cairo di Emma Bonino (25 marzo 2003) Il Cairo, 25 marzo 2003 - Stamani sui giornali egiziani un tono molto trionfalistico basato sia sulla resistenza sia sulle perdite delle forze della coalizione in Iraq. E' polemica inoltre sulle immagini dei prigionieri di guerra. I quotidiani più duri sono quelli dell'opposizione. Qui, - spiega Emma Bonino nella corrispondenza di oggi - la resistenza delle forze irachene è letta un po' come una vendetta, una specie di riparazione alla guerra del 1967 in cui gli arabi si arresero senza combattere. Spazio infine al risultato della riunione dei ministri degli esteri della Lega araba di ieri.

3 pagine