31 LUG 2020
intervista

Soluzioni sull’immigrazione: no slogan, no urla. Il piano in sei punti del Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio

DICHIARAZIONI | - Facebook - 18:30 Durata: 13 min 30 sec
A cura di Valentina Pietrosanti
Player
Per bloccare gli sbarchi vanno fermate le partenze.

Nuovo accordo di cooperazione migratoria: sequestrare e mettere fuori uso i gommoni.

Rimpatri più veloci, anche via nave e non solo in aereo.

La Tunisia è un Paese sicuro, quindi nessuna regolarizzazione automatica in Italia.

Riattivare la redistribuzione dei migranti in tutta Europa.

Fermare i fondi per la cooperazione se la Tunisia non collabora con l’Italia.

Registrazione video di "Soluzioni sull’immigrazione: no slogan, no urla. Il piano in sei punti del Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio", registrato a Facebook venerdì 31 luglio
2020 alle 18:30.

Sono intervenuti: Luigi Di Maio (ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Accordi Internazionali, Africa, Albania, Clandestinita', Colombia, Criminalita', Decessi, Di Maio, Emergenza, Epidemie, Esteri, Finanziamenti, Governo, Immigrazione, Interni, Italia, Lamorgese, Malattia, Mattarella, Mediterraneo, Ministeri, Napoli, Navi, Politica, Porto Empedocle, Presidenza Della Repubblica, Prevenzione, Rifugiati, Salute, Sanita', Sequestro, Sicurezza, Tunisia, Unione Europea.

La registrazione video ha una durata di 13 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci