27 AGO 2020

Resta alta la tensione nel Mediterraneo orientale. "La Oruç Reis non tornerà indietro", avverte Erdogan. Collegamento con Mariano Giustino da Ankara

COLLEGAMENTO | di Cristiana Pugliese - Radio - 09:18 Durata: 11 min 37 sec
A cura di Alessio Grazioli
Player
"La Turchia otterrà i diritti che merita nel Mediterraneo, nell'Egeo e nel Mar Nero", ha detto ieri il presidente turco Erdogan, mentre la Germania è impegnata in una estenuante opera diplomatica per condurre Atene e Ankara ad un tavolo negoziale e per disinnescare l'escalation della tensione nelle acque calde del Mar di Levante dove Turchia e Grecia si contendono confini e pertinenze marine.

Oggi, 27 agosto, a Berlino si riunisce il Consiglio dei Ministri degli Esteri dell'Unione Europea (UE), in agenda, la disputa Turchia Grecia nel Mediterraneo.

In diretta durante il notiziario del mattino.