09 GEN 2022
rubriche

La nuda verità - Le Poesie di carta. Omaggio a Marisa Sannia - Intervista a Grazia Di Michele

RUBRICA | di Maria Antonietta Farina Coscioni - Roma - 19:25 Durata: 31 min 26 sec
A cura di Guido Mesiti e Pantheon
Player
Le poesie di Carta è l'ultimo lavoro di Grazia Di Michele in omaggio alla cantautrice sarda Marisa Sannia, nata a Iglesias nel 1947 e morta prematuramente.

Una certa generazione, ormai anziana la ricorderà come cantante, tra gli anni 60 e 70 di alcune canzoni come "Casa bianca", "Lo sappiamo noi due", "Sarai fiero di me"; e anche per alcuni film del genere "Musicarelli", come "Stasera mi butto", dove c'è anche un giovanissimo e ancora non molto noto Giancarlo Giannini...

poi la svolta: ruoli in film di Pupi Avati e Giorgio Albertazzi, canzoni tratte da liriche del poeta brasiliano Vinicius
de Moraes; e infine ecco che approda a una ricerca artistica che la porta a diventare apprezzta cantautrice in lingua sarda.

Si può forse dire che parte dall'isola per andare in "continente", dall'isola però non si stacca davvero mai, e infine ci torna.

Marisa Sannia è stata definita "artista di forte carattere e al tempo stesso di umiltà e riservatezza".

Ha lasciato scritto che "la poesia non si legge con gli occhi, si legge con la voce.

Gli occhi ci aiutano a decifrarla l'orecchio a scoprirne il ritmo, ma la voce ci dà la possibilità di ricrearla".

Ancora: "Il suono della lingua, la magia della parola portano sul cammino della poesia tra memoria e sogno...".

Si potrebbe dire che raggiunta una piena maturità artistica, il suo obiettivo era quello di cesellare attentamente e pazientemente suoni e parole, come parte di una sinfonia.

Grazia Di Michele in Poesie di carta chiama i musicisti storici di Marisa, uno spettacolo, concerto suggestivo, i cui brani in scaletta – scelti tra i più rappresentativi della carriera di Marisa Sannia – sono intervallati dai sui pensieri (in alcuni casi trasmessi dalla sua propria voce), foto, video, riflessioni.

Canzoni in italiano, sardo, spagnolo in un ambiente sonoro originale che Marisa sabbia aveva sapientemente costruito con i suoi musicisti.

Un tributo da una cantautrice a un'altra cantautrice.

Suggello di un'amicizia speciale nata solo dopo la scomparsa dell'artista sarda.

Un'amicizia fuori dal tempo.

Lo spettacolo "Poesie di carta.

La voce del vento e del mare", omaggio a Marisa Sannia di Grazia Di Michele debutta a Roma al Teatro Golden, il 12 gennaio 2022 per poi trasferirsi in Sardegna al Teatro CEDAC di Macomer, al Teatro Garau di Oristano e al Teatro comunale di San Gavino.

leggi tutto

riduci