26 FEB 2022
intervista

I maiali e i cinghiali d'affezione non saranno uccisi per contenere la peste suina: intervista a Francesco de Giorgio

INTERVISTA | di Cristiana Pugliese - RADIO - 17:38 Durata: 14 min 42 sec
A cura di Valentina Pietrosanti
Player
Francesco de Giorgio, biologo ed etologo antispecista, ha fondato il gruppo di studio "learning animals" Silvia Molè, membro dell'Associazione antispecista radicale "Parte in Causa".

"I maiali e i cinghiali d'affezione non saranno uccisi per contenere la peste suina: intervista a Francesco de Giorgio" realizzata da Cristiana Pugliese con Francesco De Giorgio (biologo ed etologo antispecista), Silvia Molè (membro dell'Associazione radicale Parte in Causa - Associazione Antispecista).

L'intervista è stata registrata sabato 26 febbraio 2022 alle ore 17:38.

Nel corso dell'intervista sono stati
trattati i seguenti temi: Ambiente, Animali, Antispecismo, Caccia, Cultura, Italia, Malattia, Salute.

La registrazione audio ha una durata di 14 minuti.

leggi tutto

riduci

  • Francesco De Giorgio

    biologo ed etologo antispecista

    Silvia Molè

    membro dell'Associazione radicale Parte in Causa - Associazione Antispecista

    17:38 Durata: 14 min 42 sec